Ultime notizie

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO - ESERCIZIO DEL DIRITTO DEL VOTO PER CORRISPONDENZA IN OCCASIONE DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29 MARZO 2020

In primo Piano

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO - ESERCIZIO DEL DIRITTO DEL VOTO PER CORRISPONDENZA IN OCCASIONE DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29 MARZO 2020

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero, per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento del referendum popolare confermativo (29 marzo 2020) della legge costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari, nonché i familiari con loro conviventi, potranno esercitare il diritto di voto per corrispondenza (art. 4-bis, comma 1, legge 459 del 27 dicembre 2001), ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.   Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire al Comune di iscrizione nelle liste elettorali un’apposita opzione entro il 26 febbraio 2020.    L’opzione, esercitabile tramite il modulo qui allegato o in carta libera, può essere inviata per posta al Comune di Alfano – Piazza Combattenti N° 7 -84040 ALFANO, telefax  al  0974-956095, posta elettronica certificata affarigenerali.alfano@asmepec.it, anche non certificata info@comune.alfano.sa.it , oppure fatta pervenire a mano al Comune anche da persona diversa dall’interessato.  L’opzione, obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (ovvero che ci si trova - per motivi di lavoro, studio o cure mediche - per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti, oppure che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle predette condizioni).  L’opzione va resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), dichiarandosi consapevoli delle conseguenze penali in caso di dichiarazioni mendaci (art. 76 del citato DPR 445/2000).    È possibile la revoca della medesima opzione entro lo stesso termine (26 febbraio 2020).  Si ricorda infine che l’opzione è valida solo per il voto cui si riferisce (ovvero, in questo caso, per le consultazioni referendarie del 29 marzo 2020).       ALLEGATI:  Modello opzione elettori temporaneamente all’estero da inviare al Comune.

Detrazioni Irpef con pagamenti tracciati    -     Buoni pasto della mensa scolastica

In primo Piano

Detrazioni Irpef con pagamenti tracciati - Buoni pasto della mensa scolastica

Dal 1° gennaio 2020, le spese detraibili nella misura del 19% (articolo 15 del Tuir) dovranno essere effettuate con moneta elettronica, ossia attraverso strumenti di pagamento tracciabili, pena la perdita del beneficio stesso. A stabilirlo, il comma 679 dell’articolo 1 della legge di Bilancio (legge n. 160/2019).    Pertanto a partire da tale data, i cittadini che intendono beneficiare della detrazione per spese d’istruzione dovranno effettuare il pagamento dei buoni pasto della mensa scolastica mediante versamento in conto corrente postale N° 18946848 intestato a  Comune di Alfano – Servizio Tesoreria,  indicando nella causale: “spesa sostenuta per acquisto blocchetto di N° ____ buoni mensa Scuola ____________  con indicazione del Nome del figlio/a”_______________

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI “ADEGUAMENTO ED AMMODERNAMENTO DEI LOCALI DEL PARCO FLUVIALE CON INFOPOINT SUL FIUME MINGARDO””

In primo Piano

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI “ADEGUAMENTO ED AMMODERNAMENTO DEI LOCALI DEL PARCO FLUVIALE CON INFOPOINT SUL FIUME MINGARDO””

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA  Esecuzione di lavori sulla base del progetto esecutivo art. 26, comma 8, decreto legislativo n. 50 del 2016 Procedura Aperta, ai sensi dell’articolo 60 del D.Lgs. n. 50/2016, interamente telematica ai sensi dell’articolo 58 del D.Lgs. 50/2016 con aggiudicazione secondo il criterio del minor prezzo per l’Amministrazione Comunale ai sensi del dell’art.36, comma 9-bis ed art. 95 del D.Lgs. 50/2016. PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI “ADEGUAMENTO ED AMMODERNAMENTO DEI LOCALI DEL PARCO FLUVIALE CON INFOPOINT SUL FIUME MINGARDO”” CUP: E14H19000000006 - CIG: 8178059BC5  – Importo complessivo lavori €.  34.979,10 Bando di gara Disciplinare di gara Allegati 

 

 

torna all'inizio del contenuto