Ultime notizie

SCADENZE      IMU ACCONTO/SALDO 2020    Acconto  - 16 GIUGNO 2020      /       Saldo  16  DICEMBRE   2020

In primo Piano

SCADENZE IMU ACCONTO/SALDO 2020 Acconto - 16 GIUGNO 2020 / Saldo 16 DICEMBRE 2020

          CALCOLO  IMU                –      La nuova IMU 2020             –      Si informano i contribuenti che la legge N° 160 del 27/12/2019 (legge di Bilancio 2020) ha abolito la IUC ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI); La nuova Imposta Municipale Propria (IMU) è  disciplinata dalle disposizioni di cui ai commi da 739 a 783 dalla Legge N°160/2019, che ha nuovamente stravolto la disciplina dell’IMU-TASI cancellando quest’ultima e facendola confluire nella “nuova IMU”. In generale, per quanto riguarda l’aliquota di base per ciascuna categoria di immobili questa è costituita dalla somma delle vigenti aliquote di base IMU e TASI. Il comma 762, della citata Legge di bilancio 2020, conferma le regole per il pagamento dell’imposta in due rate, ossia 16 giugno per l’acconto e 16 dicembre per il saldo. Ai sensi dell'art.138 del D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, che ha abrogato il comma 779 della L. 160/2019, per l'anno 2020 i comuni possono approvare le delibere concernenti le aliquote  entro il 31 luglio 2020 (termine per l'approvazione del bilancio di previsione 2020).   Dette deliberazioni, anche se approvate successivamente all'inizio dell'esercizio, purché' entro il termine innanzi indicato, hanno effetto dal 1° gennaio dell'anno 2020. Pertanto in sede di prima applicazione dell’imposta, la prima rata da corrispondere è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l’anno 2019. Il versamento della rata a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, è eseguito a conguaglio sulla base delle aliquote risultanti dal prospetto delle aliquote approvate dal Comune e pubblicato nel sito internet del Dipartimento delle finanze del Ministero dell’economia e delle finanze, alla data del 28 ottobre di ciascun anno. Con la nuova IMU, sono state in gran parte riconfermate le tipologie di abitazioni assimilabili ad abitazione principale, con una eccezione importante che riguarda i pensionati AIRE che adesso non beneficiano più dell'esenzione per l'abitazione posseduta in Italia. L’ufficio  tributi  del  Comune  è  a  disposizione  per eventuali spiegazioni dalle ore  8.00 alle 14.00 Telefono 0974-956095.  

 

 

torna all'inizio del contenuto